89 CLOUDS

Negli ultimi tre anni, nei momenti morti fra un lavoro e l’altro, fra un treno e l’altro, fra un disastro e l’altro, per alleggerire la testa e tenere la mano allenata, ho molto spesso disegnato nuvole. Più precisamente, idee di nuvole. Solo dopo averne disegnata una prima ventina, decisi che sarei arrivato fino a ottantanove, in omaggio a un piccolo libro che amo molto, “89 Clouds”, di Mark Strand. Ecco, ieri ho disegnato l’ottantanovesima nuvola. image

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: